“Tre colpi di pistola sparati nei pressi della mia abitazione”.

E’ la denuncia di Antonio Russo, vice Sindaco di Vietri di Potenza, presentata ai Carabinieri della locale Stazione guidati dal Comandante Maurizio Bertolini.

Russo, lo ricordiamo, la notte di Capodanno di quest’anno ha visto la sua auto prendere fuoco a pochi metri dall’ingresso della sua abitazione, in Piazza del Popolo, per motivi ancora sconosciuti ed al momento senza alcun responsabile, mentre le indagini continuano.

“Siamo una piccola comunità, dove molte cose si sanno dichiara – però nessuno vuole raccontare a chi di dovere. I colpi di pistola sono stati sparati alle ore 23:45 del 27 aprile. Guarda caso, vicino casa mia. Hanno sentito più persone. Io voglio dire, non per fare vittimismo, che tutto verrà a galla e nessuno deve sentirsi un super eroe”.

Su quanto denunciato da Russo stanno lavorando i militari della locale Stazione, che avrebbero sentito già diverse persone.

“Ringrazio – ha dichiarato Russo – l’Arma dei Carabinieri, che sta lavorando sul caso con professionalità e competenza. Prima della mia candidatura la mia vita viaggiava con tranquillità e sicuramente non mi sarei aspettato tanto odio e cattiveria. Questo fa capire che siamo sulla strada giusta”.

Russo però sembra farsi una idea degli episodi che lo hanno riguardato: “Credo nella giustizia, terrestre e divina. Forse tutto ciò scaturisce da un cambiamento annunciato in campagna elettorale dalla lista Vietri Nova e dal sindaco Christian Giordano, che ha messo su una squadra di ragazzi seri, competenti, onesti, ma soprattutto con grande attaccamento per la propria comunità, che ha creduto nel cambiamento. A breve vedremo i risultati straordinari raggiunti da quest’Amministrazione”.

-Claudio Buono-


  • Articolo correlato:

1/01/2020 -Notte di paura a Vietri di Potenza. Distrutta dalle fiamme l’auto del vicesindaco Russo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*