Il sindaco di Atena Lucana Pasquale Iuzzolino, tramite un’ordinanza, vieta di cacciare in località Torrente Arenaccia, Polisano, Serra d’Atena, S. Antonio, Caggiuolo, contrada Colomba, Sotto gli Orti e Piedi al Petto.

Il divieto si è reso necessario in quanto, in queste località del territorio atinate, durante tutto l’anno molti turisti effettuano escursioni lungo il sentiero e arrampicate sportive sulla parete rocciosa detta “Rupe Rossa“.

La pratica dell’attività venatoria in queste zone, quindi, potrebbe far sì che si verifichino situazioni di pericolo per la sicurezza e l’incolumità pubblica. Per questo motivo il primo cittadino di Atena Lucana ha posto in essere tutti gli accorgimenti necessari ad evitare situazioni di grave pregiudizio.

Le zone interessate dal divieto di attività venatoria saranno delimitate con opportuni divieti di caccia lungo l’intero percorso.

– redazione – 


 

3 Commenti

  1. mascioletti pietro says:

    bravo et arguto questo sindaco, finalmente qualcuno che favorisce i cacciatori fotografici piuttosto che i cacciatori con lo schioppo, non sò di che gruppo politico est il primo cittadino ma lo voterei sempre, ciao!!!

  2. Mark Walters says:

    Una mossa intelligente che favorisce il turismo a basso impatto ambientale. Sara’ la buona volta che organizzo un weekend per conoscere Atena Lucana e tutto quello che offre. Grazie!

  3. Marcello Giannotti says:

    Una volta tanto un po di buonsenso…complimenti al Sindaco!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*