Immagine di repertorio

La Regione Campania, per promuovere l’attività di raccolta differenziata dei rifiuti, ha finanziato per il Comune di Atena Lucana due compostiere di comunità che erano state richieste dall’Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Pasquale Iuzzolino dopo l’avviso pubblico dello scorso mese di febbraio. Le compostiere attribuite al territorio atinate hanno una capacità non inferiore alle 80 tonnellate all’anno e comprendono un kit accessorio costituito da una pesa, un biotrituratore, un vaglio, un sensore per la misurazione dei valori e un maturatore statico. In questo modo, dunque, i rifiuti organici raccolti ad Atena Lucana potranno essere trasformati in compost e recuperati in un’ottica moderna e funzionale del ciclo di trattamento. Saranno 4, invece, gli operai conduttori attribuiti dalla Regione al Comune di Atena Lucana e retribuiti dall’Ente di Palazzo Santa Lucia per la gestione delle due importanti attrezzature.

Soddisfazione è stata espressa dal vicesindaco e assessore all’Ambiente, Sergio Annunziata. “Dopo la certificazione della raccolta differenziata che attesta per il 2015 e il 2016 la percentuale altissima del nostro comune, – sottolinea Annunziata – con questo finanziamento delle compostiere di comunità e del relativo personale, riusciremo non solo a migliorare la qualità del servizio di raccolta dell’organico, ma ad avere un risparmio economico notevole (30mila euro annui), un compost di qualità da destinare a vari terreni pubblici e privati e un’attenta educazione alla selezione della raccolta differenziata della frazione organica“.

A gennaio arriverà un nuovo automezzo per la raccolta dei rifiuti, un compattatore di ultima generazione di 27 metri cubi del costo di 165mila euro. “Continuiamo a investire in ambiente e qualità del servizio, – spiega il vicesindaco – riuscendo da ormai circa 10 anni a mantenere costi della Tari bassissimi e senza aumenti e a mantenere alta la qualità del servizio oltre a percentuali ottime. Risultati ottenuti grazie agli operatori del servizio ambiente con a capo Giuseppe Planzo, e ai cittadini che anche in questa nuova fase sapranno essere pronti e disponibili per raggiungere sempre nuovi positivi traguardi e risparmi di risorse da destinare allo sviluppo della nostra comunità. Continuiamo a differenziare per continuare a differenziarci“.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano