Anche l’ospedale “Luigi Curto” di Polla è stato inserito nella Rete Oncologica Campana.

Il provvedimento è stato inserito nella delibera a firma del Direttore generale dell’ASL Salerno Mario Iervolino su sollecitazione del Presidente della Comunità del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano ed Alburni Salvatore Iannuzzi.

In precedenza, nel territorio a Sud di Salerno era stata inserita soltanto una clinica presente sul territorio del Parco che compariva tra le 22 strutture sanitarie inserite nella Rete.

Con il nuovo provvedimento a firma del Direttore generale, invece, anche l’ospedale di Polla, unitamente al “San Luca” di Vallo della Lucania, all’”Immacolata” di Sapri e all’ospedale di Oliveto Citra sono stati inseriti a pieno titolo nella Rete Oncologica campana.

Ad Agropoli, invece, saranno preparati i farmaci oncologici. Ogni presidio avrà una sua particolare peculiarità nella gestione del servizio.

“Un primo passo – dice Iannuzzi – verso la realizzazione degli Ospedali riuniti del Parco si cui stiamo lavorando da tempo”.

Nei prossimi giorni sarà convocata la comunità con tutti i sindaci dell’area Parco.

– Claudia Monaco –

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*