ERUZIONE SOLARE, RISCHIO BLACK OUT ELETTRICITA'-COMUNICAZIONIUna grande tempesta solare di classe G3 sta per raggiungere la Terra. Il 7 gennaio, infatti, è comparsa un’estesa macchia solare emettendo, alle 18,32 (ora italiana), un getto in direzione del nostro pianeta dove i suoi effetti si faranno sentire a partire da mezzogiorno di oggi.

La macchia, chiamata AR1944, ha prodotto un brillamento di classe X, la più alta su una scala di 5 classi di potenza compilata dall’agenzia federale americana Noaa e produrrà aurore boreali visibili ad alte latitudini, ma anche problemi alle linee elettriche e ai sistemi Gps.

Alcune linee aeree che effettuano la rotta polare hanno deviato i voli a latitudini minori, per evitare ai passeggeri e agli equipaggi dosi massicce di radiazioni e per possibili problemi alle strumentazioni elettriche dei velivoli.

A causa del brillamento solare, è stato rimandato alle 19,07 di oggi (ora italiana) il lancio della navicella cargo Cygnus per il rifornimento della Stazione spaziale internazionale previsto per ieri. Il lancio è stato rinviato proprio per i timori dovuti all’aumento del livello di radiazioni in grado di danneggiare gli equipaggiamenti elettronici della navicella.

– ondanews – SPACE-SUN-SOLAR FLARE

 

Commenti chiusi