Affitta un appartamento nel centro storico ad un 45enne proveniente da Milano nonostante l’emergenza Coronavirus.

E’ quanto accaduto a Capaccio Paestum. Gli agenti della Polizia Municipale hanno denunciato due persone per violazione delle norme vigenti per evitare la diffusione del Covid-19.

Si tratta di un uomo di Capaccio proprietario dell’abitazione sita nel Capoluogo e del cliente, un 45enne nato a Roma ma da anni residente ad Agropoli dove lavora in un bar.

A seguito della chiusura dell’attività imposta dal Governo, il barista ha prima raggiunto in treno Milano e poi è ritornato velocemente ad Agropoli. Sceso alla stazione centrale di Napoli è stato prelevato da un amico che l’ha poi accompagnato a Capaccio dove ha preso possesso dell’appartamento stipulando un regolare contratto di locazione della durata di un mese.

Il proprietario dell’immobile ha omesso di segnalare la presenza e la provenienza del cliente alle Autorità competenti.

Grazie alla segnalazione di alcuni residenti, alla porta del 45enne ha bussato la Polizia Municipale.

L’uomo ha dichiarato di star bene e di non avere sintomi da Coronavirus senza però fornire motivazioni plausibili sul perché si sia recato per alcuni giorni a Milano e su chi abbia incontrato durante la permanenza in Lombardia.

Per questo motivo, i due uomini sono stati messi in isolamento obbligatorio per 15 giorni nell’attesa di ricostruire i contatti avuti.

– Claudia Monaco –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*