“In questi primi mesi di lavoro ho avuto modo di affrontare, con sindaci, associazioni e semplici cittadini, le principali emergenze dei territori delle Aree Interne della Campania. L’ho fatto dando vita a una campagna di ascolto e facendo rete con esponenti di tutte le realtà e i comparti di un territorio che ha grandi potenzialità inespresse e che abbiamo il dovere di sostenere e rilanciare. Ora è il momento di pianificare una strategia che intervenga con proposte e progetti concreti su ogni singola criticità. Abbiamo una grande opportunità, costituita dai fondi del Recovery, e non possiamo sprecarla. Per questo ho voluto arricchire la Commissione che presiedo con competenze specifiche, individuando sei campi tematici che saranno oggetto dei lavori di rispettive sottocommissioni”.

E’ quanto dichiara il presidente della III Commissione regionale speciale Aree Interne Michele Cammarano, che annuncia l’istituzione di sei Sottocomissioni: Sanità, Trasporti e mobilità, Istruzione e Formazione professionale, Agricoltura, caccia e pesca, Ambiente e Territorio, Attività economiche e Turismo.

“Chiunque voglia mettere a disposizione della sua terra le proprie competenze e le conoscenze del territorio e delle sue criticità – prosegue Cammarano – potrà dare la sua disponibilità a far parte della Commissione Aree Interne e lavorare al fianco dei suoi membri, con l’obiettivo di produrre proposte e idee per migliorare la quantità e qualità dei servizi in ogni ambito. Il tutto è totalmente a titolo gratuito. Puntiamo a ricevere dei contributi di chi non solo ha competenze tecniche e che vive le aree interne non solo in Campania ma in tutta Italia. Vogliamo creare nuovi modelli di sviluppo – ha aggiunto – restando radicati alle nostre tradizioni e alla storia delle comunità, offrendo opportunità alle nuove generazioni e servizi efficienti ai residenti”.

– redazione –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*