Una vicenda drammatica quella che ha avuto come scenario località Gromola di Capaccio Paestum dove i Carabinieri, entrati in un’abitazione del posto, hanno trovato un’anziana chiusa nella stanza da letto e denutrita, costretta a vivere in condizioni disumane.

I militari della Stazione di Capaccio Scalo, diretti dal Maresciallo D’Agostino, hanno ricevuto una segnalazione su presunti maltrattamenti ai danni di un’anziana e così si sono recati presso l’abitazione interessata, riuscendo ad entrare grazie alle chiavi attaccate alla porta d’ingresso.

Una volta giunti nella stanza da letto hanno scoperto una situazione inaccettabile. La 72enne era adagiata su un letto sporco, vestita soltanto con una maglietta e denutrita. Sul pavimento erano presenti anche feci e cibo avariato coperto da insetti e l’aria nella camera era nauseabonda.

I Carabinieri hanno quindi richiesto l’intervento dei sanitari del 118 che hanno trasportato l’anziana all’ospedale di Roccadaspide.

Ad essere denunciati per abbandono di incapace e maltrattamenti il figlio, la figlia e la nuora della sventurata donna.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*