“L’Assessorato all’Agricoltura ha adottato il decreto con il quale vengono ripartiti agli Enti delegati individuati dalla legge regionale 11/96 e successive le risorse regionali per l’antincendio boschivo ed è stato liquidato il primo acconto, pari al 50% dell’assegnazione”.

E’ quanto dichiarato da Daniela Nugnes, assessore all’Agricoltura della Regione Campania. “Così come previsto dal bilancio gestionale approvato dalla Giunta regionale – continua – per l’antincendio boschivo, il cui piano è in corso di definizione,  per il 2014 sono stati stanziati 4 milioni e 500mila euro, a cui si devono aggiungere circa altri 4 milioni e 100mila euro a carico del Piano di azione e coesione – III rimodulazione (per l’anno 2014), le cui risorse saranno pienamente disponibili solo a seguito dell’integrazione all’Apq per le annualità 2013-2014″. “Con questo provvedimento – conclude la Nugnes – abbiamo posto le basi affinché l’imminente campagna di antincendio boschivo venga affrontata con i dovuti presupposti di efficienza e nel rispetto della salute dei lavoratori impegnati nei delicati compiti di tutela del nostro patrimonio boschivo”.

Alla Comunità Montana Vallo di Diano sono stati assegnati 90.627,42 Euro, a quella Gelbison e Cerviati 78.427,58 Euro, Tanagro Alto e  Medio Sele 121.998,45 Euro, Alburni 116.769,95 Euro e Alento Monte Stella  139.426,80 Euro.

– redazione –


 

 

Commenti chiusi