Pertosa Futura” racchiude le idee, la storia, l’impegno e la passione di una squadra che guarda al futuro della nostra terra con fiducia e determinazione. Un futuro sempre più sostenibile, che possa rendere il nostro paese attrattivo per le nuove generazioni e ancora più vivibile per chi lo abita quotidianamente.

Una squadra, quella di Pertosa Futura, capeggiata da Domenico Barba, giovane 36enne che ha deciso di candidarsi alla carica di sindaco del piccolo borgo. “Già vicesindaco nelle precedenti legislature – spiega Barba – ho deciso di candidarmi alla carica di primo cittadino con entusiasmo e responsabilità, con l’obiettivo di continuare un percorso amministrativo che negli anni ha portato avanti progettualità importanti per il nostro paese e, allo stesso tempo, pianificare con nuove forze il futuro. Sono felice di vantare un gruppo di lavoro composito, nel quale confluiscono figure di esperienza e nuove energie, ognuna con competenze e professionalità, tutte spinte da un unico fine: lavorare per il bene comune del nostro paese, cercando di contrastare in primis lo spopolamento, anche attraverso una politica di detassazione e agevolazioni fiscali per le giovani coppie che decidono di eleggere il proprio domicilio o la propria residenza nel nostro comune. Noi giovani, impegnati nella lista, crediamo molto nel nostro territorio e siamo pronti a mettere in campo tutte le azioni possibili per rimanere a vivere qui, coinvolgendo ragazzi e coetanei a progettare un futuro nel nostro paese“.

Siamo orgogliosi, come gruppo, di sostenere che ‘il nostro futuro ha radici profonde’ – continua Barba -: ci sentiamo parte integrante di una storia amministrativa che ha investito nel rilancio e nella riqualificazione del nostro paese, incrementandone la vocazione turistica (basti pensare all’ultimo finanziamento di circa 2 milioni di euro, investiti per riqualificare le strade di percorrenza tra le SS19 e SS19 ter che portano alle grotte, passando per il centro cittadino, incentivando anche i turisti a fermarsi ad ammirare il nostro paese e aumentando la sicurezza della mobilità su gomma). Ora ci attendono nuove sfide, legate alla sostenibilità ambientale e all’innovazione digitale, non tralasciando mai la concretezza delle nostre azioni. In quest’ottica, ci siamo candidati ad ottenere un finanziamento di 1 milione di euro per il progetto ‘In cammino verso la bellezza, percorso pedonale per la connessione dei luoghi di interesse turistico – culturale – Via Centro abitato/Grotte di Pertosa-Auletta’, destinato alla rigenerazione degli spazi pubblici del nostro comune, sia in prossimità delle grotte che delle aree di edilizia popolare. Vogliamo, inoltre, impegnarci nel settore dell’energia rinnovabile, prendendo spunto dalle cosiddette ‘Comunità energetiche rinnovabili‘, che consentiranno ai cittadini, alle imprese, alle associazioni di installare impianti per la produzione di energia da fonte rinnovabile e autoconsumarla. Il sogno è quello di arrivare ad un borgo ad emissione zero“.

La bellezza della politica appare quando si riesce a tenere insieme concretezza e valori, ragione e passione, – conclude Barba – ed è ciò che ispira la nostra lista. Abbiamo bisogno di stare con i piedi ben piantati a terra ma di tornare a sognare insieme e progettare il nostro futuro. Vogliamo e dobbiamo tenere lontana la politicapiccola che è quella che cerca facili scorciatoie, solleticando le paure, le debolezze delle persone, dividendo tutto in bianco e nero, amico e nemico. Dobbiamo, al contrario, perseguire la Politica Grande che è quella che non pensa ai minuti ma quella che trova la pazienza di piantare gli alberi, pur sapendo che qualcun altro godrà della loro ombra. Se cadono gli ideali, se conta solo l’immediato è facile che una persona, soprattutto un giovane dica: ‘Quello che succede fuori non mi riguarda, tanto vale che mi occupi solo di me stesso e dei miei interessi’. La nostra sfida può e deve riassumersi in un bellissimo ossimoro: infondere fiducia e perseguire lo sviluppo con la concretezza dei sogni“.

– Spazio elettorale autogestito –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*