Al via i contributi ai Comuni per ridurre i rifiuti in plastica.

Con il decreto “Mangiaplastica”, il Ministero della Transizione Ecologica ha promosso l’acquisto di eco-compattatori da parte delle Amministrazioni comunali attraverso il riconoscimento di uno specifico contributo.

Le modalità e i criteri per l’attribuzione dell’agevolazione sono indicati nel decreto del Ministro della Transizione Ecologica n. 360 del 2 settembre 2021, pubblicato in G.U.R.I. n. 243 dell’11 ottobre. La scadenza per l’invio dell’istanza volta all’ottenimento del contributo è fissata a 30 giorni dalla pubblicazione del decreto sulla Gazzetta Ufficiale.

Su questo programma sperimentale chiede delucidazioni il gruppo di minoranza consiliare “Padula Visione Comune” composto da Dario Tepedino, Filomena Chiappardo, Paolo Imparato e Tiziana Bove Ferrigno.

“Si fa presente che la misura è sorta posteriormente all’insediamento della nuova Amministrazione – afferma il gruppo – A tal fine si chiede al Sindaco se il Comune ha partecipato al progetto, in caso negativo si prega di fornire spiegazioni in merito alla mancata presentazione e di conoscere l’orientamento dell’Amministrazione comunale in ordine alle problematiche legate all’ambiente e alla possibilità di ridurre i costi del servizio integrato dei rifiuti”.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano