Oltre 12 milioni di euro alla Regione Campania per individuare e bonificare i cosiddetti “siti orfani”.

Il Ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, ha firmato un Decreto che stanzia oltre 105 milioni complessivi per la bonifica delle tante aree devastate dal punto di vista ambientale. Si tratta di quei siti dove il responsabile dell’inquinamento non è individuabile oppure non provvede agli adempimenti necessari per la bonifica.

Alle Regioni spetterà il compito di individuare e bonificare i siti grazie ai fondi stanziati. Alla Regione Campania, in particolare, sono state assegnate le risorse maggiori: è seconda soltanto alla Sicilia che ha ottenuto circa 900mila euro in più.

Ora toccherà alla Regione, soggetto attuatore, indicare in fretta i siti da bonificare.

“Stiamo parlando di centinaia di siti in tutta Italia, luoghi abbandonati e inquinati, discariche, vecchie fabbriche, dove non si è mai trovato un responsabile che li bonificasse, spesso perché non sono formalmente né di competenza statale né regionale. Luoghi che inquinano a volte da decine di anni  – spiega Generoso Maraia, deputato M5S – Finalmente lo Stato, con il Ministro dell’Ambiente Costa, se ne prende carico stanziando 105 milioni di euro ripartiti tra le Regioni. Il decreto è già passato in conferenza Stato Regioni, ora le Regioni devono attivarsi e bonificare. Noi tutti, cittadini, comitati, parlamentari e consiglieri regionali, siamo chiamati a fare pressione su media e Regione affinché si proceda alle bonifiche. Questa battaglia per l’ambiente è solo all’inizio e parla al cuore dei nostri territori”.

– Claudia Monaco –

 

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*