Nella giornata di ieri, il Comitato di Lotta “1987” per l’Alta Velocità si è riunito dopo la notizia dell’associazione dei consumatori CODICI di impugnare e contrastare il disegno di RFI che prevede di far passare la nuova infrastruttura dell’Alta Velocità Salerno/Reggio Calabria lungo il percorso autostradale.

“Sono state valutate le argomentazioni di CODICI a cui facciamo i nostri auguri affinché le loro tesi vengano accolte – afferma il Comitato di Lotta – Riteniamo che la loro protesta sia legittima e necessaria e siamo a disposizione per organizzare un incontro congiunto con l’obiettivo di informare i cittadini su quanto si sta compiendo a danno delle popolazioni”.

“Ribadiamo che il Comitato di Lotta alla luce dell’attuale studio di fattibilità di RFI lotterà fino in fondo affinché il Golfo di Policastro non venga escluso dal tracciato della nuova linea ad Alta Velocità in progetto”, conclude.


  • Articolo correlato:

17/01/2022 – Alta Velocità Salerno-Reggio Calabria. L’associazione Codici: “No al nuovo tracciato, adeguare la linea esistente”

Un commento

  1. ………e ci risiamo con i campanilismi. La vogliamo finire di chiedere fermate dappertutto o spostamenti di tracciato?. Comitati di qua, ccomitati di la. Manca solo che qualche comitato chieda una fermata nel mare . Siate seri per favore ed invece di perdere tempo a cercare di portare acqua al proprio orticello , battetevi per l’immediata realizzazione dell’intera opera. La volete capire o no che se perdiamo questa UNICA OCCASIONE tutto , dico tutto , il SUD restera’ abbandonato per sempre e ci restera’ il rammarico che nemmeno questa volta siamo stati capaci di lottare tutti uniti.Vincenzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.