Una nuova tecnica di chirurgia vertebrale mini invasiva è stata messa a punto presso l’ospedale “Immacolata” di Sapri. Si tratta di un intervento di discectomia percutanea effettuato dall’anestesista e rianimatore Emidio Cianciola, insieme alla sua équipe.

È un’operazione non invasiva e per tale ragione può essere effettuata in day ospital. Tale intervento va considerato come una vera e propria opportunità per prevenire la chirurgia aperta, non solo come un’alternativa.

Sono tre le persone, tra i 30 e 40 anni, che hanno deciso di sottoporti all’intervento presso il presidio ospedaliero saprete.

Da anni l’ospedale si occupa di terapia antalgica interventistica effettuata sulla colonna vertebrale, ma solo ora viene utilizzata la discectomia percutanea. Si tratta di una rimozione del nucleo polposo del disco che può prevenire l’intervento chirurgico.

Uno dei benefici è la possibilità del paziente di mettersi immediatamente in piedi e ricominciare fin da subito le sue attività.

L’ospedale “Immacolata” di Sapri, ad ora, è uno delle poche strutture ospedaliere dell’Asl di Salerno ad effettuare tali interventi.

– redazione –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*