Allarme truffe nel Vallo di Diano.

I Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina, coordinati dal Capitano Paolo Cristinziano, hanno lanciato l’allarme invitando la popolazione valdianese a prestare attenzione.

Diverse sono le tecniche messe in atto da alcuni malviventi che circolano nel territorio: la prima è quella  del finto sinistro stradale con più attori che simulano un incidente stradale fasullo dove viene fatto credere all’anziano che un parente (figlio, nipote) si trova in caserma dai Carabinieri o dalla Polizia e che sarà quindi necessario per la sua liberazione il pagamento di una somma in contanti per porre fine alla questione.

La seconda tecnica riguarda l’uomo che si presenta a nome del parroco locale e consegna dei quadri di poco valore in cambio del pagamento di una somma di denaro.

La terza invece riguarda il finto pacco. Viene fatto credere all’anziano tramite una falsa telefonata che qualche parente ha ordinato un pacco il cui corrispettivo deve essere consegnato al vettore. Anche in questo caso l’anziano viene indotto in errore in quanto gli viene fatta ascoltare una voce al telefono di un uomo che si presenta come il suo parente.

Le Forze dell’Ordine invitano a prestare massima attenzione e a tutelare e informare soprattutto le fasce più deboli della popolazione.

Importante, infine, è allertare tempestivamente il numero di emergenza 112 nel caso qualche malintenzionato bussi alla porta.

– redazione –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*