Coldiretti Salerno lancia l’allarme cinghiali dopo aver ricevuto negli ultimi giorni varie segnalazioni soprattutto da parte degli agricoltori.

I problemi più gravi sono stati riscontrati nella Valle del Calore, dove sta crescendo anche il rischio sanitario per gli allevamenti, essendo i cinghiali portatori di focolai di brucellosi da cui i capi di bestiame regolarmente registrati e soggetti a profilassi potrebbero essere contagiati. Senza tralasciare i gravi danni perpetrati ai campi di mais, presi letteralmente d’assalto dagli attacchi dei gruppi di cinghiali. Tutto ciò si ripercuote in maniera negativa sui produttori e sulle riserve invernali destinate alle aziende zootecniche bufaline.

L’allarme lanciato da Coldiretti tocca anche l’area degli Alburni, tra Castelcivita, Ottati, Sant’Angelo a Fasanella, Corleto Monforte, Roscigno e Bellosguardo. In questa zona sono andati persi vari ettari di vigneti e devastati interi nocelleti. Gli abitanti degli Alburni avrebbero addirittura avvistato intere famiglie di cinghiali avvicinarsi ai centri abitati in cerca di cibo.

E’ forte la preoccupazione per la difficile situazione degli ungulati – dichiara il presidente provinciale di Coldiretti Vittorio Sangiorgioevidentemente ciò che è stato fatto finora non basta. Chiediamo al sindaco di Altavilla Silentina di coordinare un’azione congiunta di tutti i comuni colpiti dalla invasione dei cinghiali e sollecitiamo un incontro con il Prefetto e tutti gli enti preposti affinché si trovino soluzioni per limitare il numero di questi animali. L’eccessiva presenza di ungulati non è più controllabile e i rischi sono ormai troppo elevati“. 

– redazione – 


 

Un commento

  1. Opportuno anticipare l’apertura della caccia ai cinghiali x la stagione venatoria 2014-15.Ditelo ai responsabili del settore provinciale A.T.C.SA. SALUTI.Ettore Mele Barese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano