Sono stati rubati dagli uffici del Comune di Albanella numerosi importanti documenti. La scoperta, secondo quanto riportato dal quotidiano Stiletv, sarebbe avvenuta lo scorso 27 maggio e ad accorgersi dell’ammanco sarebbe stata la Dott.ssa Anna Maria Montuori, segretario comunale. A scomparire 15 faldoni contenenti la corrispondenza in ingresso relativa al 2013, in copia e anche in originale, pervenuta via fax o via e-mail. Il nuovo sindaco di Albanella Renato Iosca ne aveva fatto richiesta per iniziare a organizzarsi sulle cose prioritarie da fare dopo il suo insediamento ma, invece dei faldoni, ha ricevuto la cattiva notizia del loro ammanco. Così, su disposizione del sindaco Iosca e attraverso il comandante della polizia locale Luigi Guarracino, è stata sporta denuncia di furto contro ignoti alla Procura della Repubblica di Salerno e sarà probabilmente aperta un’inchiesta sullo spiacevole accaduto.

I dipendenti comunali, secondo quanto si legge ancora su Stiletv, hanno dichiarato che i faldoni in questione sarebbero stati riposti in archivio fino alle ore 17 del 26 maggio. Inoltre anche il computer presente nella stanza del sindaco è stato resettato, con la conseguente perdita di tutti i documenti riservati al primo cittadino.

– redazione –


 

Commenti chiusi