Finalmente è realtà anche in Basilicata l’utilizzo della terapia al plasma per curare i pazienti contagiati dal Covid. E’ una buona notizia che ci riempie di orgoglio“.

Lo dichiara il vicepresidente del Consiglio regionale della Basilicata, Mario Polese di Italia Viva.

Abbiamo appreso dell’avvio ufficiale della fase sperimentale di utilizzo di plasma all’ospedale ‘San Carlo’ di Potenza nell’ambito di un protocollo siglato dall’azienda sanitaria potentina con l’Agenzia Italiana del Farmaco e l’Istituto Superiore di Sanità – aggiunge Polese -. Sono trascorsi oltre 6 mesi da quando chiedemmo alla Regione di avviare immediatamente le procedure di prelievo ematico sui nostri pazienti guariti lucani, previo riscontro di doppio tampone negativo, con successiva estrazione del plasma, controllo infettivologico di rito e allestimento di sacche da utilizzare immediatamente su pazienti ricoverati. Lo facemmo quando la comunità scientifica iniziò a rendersi conto dei primi riscontri favorevoli con l’utilizzazione di plasma prelevato da pazienti perfettamente guariti“.

Dopo le nostre sollecitazioni alla Task force per l’utilizzo del plasma, che oggi sono partite – conclude il vicepresidente Polese -, non ci resta che sperare che lo stesso esito positivo avvenga anche per il completamento dell’ospedale da campo del Qatar“.

– Paola Federico –

Un commento

Rispondi a Pascale teresa Cancel

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*