Maxi sequestro da parte dei funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli di Salerno di 2.540 cartoni contenenti pomodori secchi di provenienza dalla Tunisia, per un totale di 15.700 chili.

Sulle confezioni trovate all’interno del Porto Commerciale era riportata l’immagine della bandiera italiana tale da ingannare il consumatore finale sulla reale origine e provenienza della merce perché priva di qualsiasi indicazione sul produttore/esportatore.

L’importatore, sperando di indurre in errore i funzionari preposti al controllo, aveva depositato una relazione tecnica attestante che la merce importata era etichettata regolarmente con l’indicazione di origine extra Unione Europea.

La merce era destinata a una nota azienda campana e i responsabili sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria.

– Claudia Monaco –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.