Si sono concluse ieri sera le operazioni di somministrazione dei vaccini anti-Covid sul personale medico e sanitario dell’ospedale “Luigi Curto” di Polla.

La somministrazione è iniziata lo scorso 31 dicembre ed il primo a ricevere la dose di vaccino è stato il dottore Luigi Mandia, Direttore Sanitario del presidio pollese. In seguito è toccato al Pronto Soccorso, al reparto Covid e man mano a tutte le aree dell’ospedale.

Una minoranza del personale medico, tuttavia, ha deciso di non sottoporsi al vaccino.

Si tratta di un numero esiguo – sottolinea il dottore Mandia -, in alcuni casi persone allergiche. Ovviamente occorre ricordare che il vaccino non è obbligatorio“.

Sono 195 i flaconi giunti nelle scorse settimane: da ogni flacone è possibile ricavare 5 dosi vaccini. Un passo in più, quindi, per tornare alla normalità e permettere anche un clima maggiormente tranquillo all’interno dell’ospedale, alle prese non solo con l’emergenza Covid.

Al “Curto” ora si procederà con la vaccinazione di medici di base, personale dell’USCA, pediatri, farmacisti e dentisti.

Stiamo mettendo in sicurezza – ha aggiunto Mandia – tutte quelle fasce del personale medico che sono a stretto contatto con la popolazione. L’obiettivo è quello di arginare ogni forma possibile di contagio“.

– Claudia Monaco –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*