Da oggi riapre ufficialmente il Pronto Soccorso dell’ospedale di Agropoli, in conformità a quanto previsto dal nuovo piano ospedaliero a cui ha fatto seguito l’atto aziendale dell’Asl Salerno recentemente approvato. E’ stato attivato come presidio ospedaliero in zona particolarmente disagiata, dotato di Pronto Soccorso con disponibilità dei servizi di supporto, presidiato da organico dedicato all’Emergenza Urgenza e di un reparto con 20 posti letto di Medicina generale.

E’ la risposta concreta ad un territorio mortificato nel 2013 da un’autentica rappresaglia politica dell’allora Giunta Regionale di centrodestra guidata da Caldoro, – dichiara il sindaco di Agropoli Franco Alfieriche eliminò Agropoli dalla rete dell’emergenza del piano ospedaliero, negando di fatto il diritto alla salute a migliaia di cittadini. Un’offesa non solo alla comunità agropolese, ma all’intero comprensorio. Una vergogna che ora trova una adeguata soluzione e che apre nuovi positivi scenari per il futuro“.

Il primo cittadino agropolese ringrazia dunque il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, “per aver voluto con fermezza e decisione la riapertura dell’Ospedale di Agropoli” e il Direttore Generale dell’Asl Salerno, Antonio Giordano, “per aver dato immediata attuazione al piano ospedaliero“.










E’ un risultato – conclude Alfieri – che ci insegna, ancora una volta, che la condizione umana dipende esclusivamente dalla classe dirigente e da scelte responsabili ed orientate al bene comune. C’è chi negli anni scorsi ha strappato un diritto. C’è chi ora, finalmente, ha ridato dignità alla nostra comunità. Non ci fermiamo. La storia del nostro Ospedale non si ferma qui“.

– Chiara Di Miele –

3 Commenti

  1. Notizia che rincuora non solo gli abitanti ma anche i tanti turisti che affollano la citta in estate

  2. …finalmente una bella notizia che fa onore a questa classe sociale

  3. L’Ospedale di Comunità esisteva agli inizi del secolo scorso solo degli incapaci potevano proporlo nel XX secolo.
    La classe dirigente ha commesso due gravissimi errori il primo quando hanno chiuso l’ospedale di Agropoli il secondo adesso che l’hanno riaperto

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*