Una 40enne di Agropoli, vittima da circa dieci anni di violenze e soprusi da parte del marito, ha deciso di mettere la parola fine al suo calvario. Come si legge sul quotidiano La Città di Salerno, la donna, esasperata, ha lasciato la casa coniugale trovando ospitalità da amici e presenterà denuncia querela contro il consorte, assistita dall’avvocato Benedetta Sirignano.

Dieci anni fa sono iniziate le violenze e gli abusi perpetrati dal marito ai suoi danni. La donna sperava sempre che fosse l’ultima volta, ma i maltrattamenti si ripetevano, anche a causa dell’eccessiva gelosia dell’uomo, che spesso le controllava il telefono cellulare. La 40enne è stata spesso vittima di percosse e bersaglio di ingiurie e minacce. Tutto consumatosi dinanzi agli occhi dei due figli minorenni della coppia.

Sabato scorso l’ennesima violenza, quella che ha fatto sì che la donna prendesse la decisione definitiva. L’uomo, reso poco lucido dalla rabbia, ha aggredito la moglie con calci e pugni. La donna è fuggita di casa ed è stata ospitata da alcuni amici.

In seguito alle percosse, la 40enne ha riportato ecchimosi e lesioni sul corpo, un taglio sulla fronte e un trauma all’occhio.

– redazione – 


 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*