Sono stati traditi dalle immagini del sistema di videosorveglianza e dalle testimonianze dei presenti in zona alcuni dei minori che, nel pomeriggio di giovedì, hanno aggredito con calci e pugni un cittadino nigeriano intento a chiedere l’elemosina appena fuori da un supermercato del centro di Eboli a cui, dopo le prime cure, è stata refertata una prognosi di 7 giorni per le ferite riportate.

Nonostante i ragazzi fossero tutti con i volti coperti da cappuccio e mascherine, i Carabinieri della Compagnia di Eboli, agli ordini del Capitano Emanuele Tanzilli, sono riusciti ad individuarne tre. Si tratta di alcuni giovani ebolitani minorenni, di età compresa tra i 14 e i 17 anni. Per loro è scattata una denuncia per lesioni personali in concorso alla Procura per i minorenni di Salerno.

Sono ancora in corso le indagini dei militari dell’Arma volte ad identificare anche i restanti partecipanti al branco che ha aggredito il cittadino nigeriano.

– Chiara Di Miele –


  • Articolo correlato:

9/4/2021 – Eboli: chiede l’elemosina e viene pestato da un gruppo di giovani. Finisce in ospedale ragazzo africano

2 Commenti

  1. Massimo Lorenzi says:

    Ecco il prototipo dei futuri elettori della premiata associazione Salvini & Meloni e centro-destra varie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*