E’ finito nei guai un 19enne di Polla che non potrà avvicinarsi alla ex fidanzata, una giovane pollese, dopo averla picchiata e mandata in ospedale.

Qualche mese fa la vittima aveva già denunciato le pressioni ricevute dal ragazzo al termine della loro relazione.

Il tutto è sfociato in un’aggressione avvenuta oltre 20 giorni fa, quando il 19enne ha picchiato la ex fidanzata che è stata costretta a recarsi presso il Pronto Soccorso dell’ospedale “Luigi Curto” per le cure del caso.

Su quanto accaduto hanno indagato i Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina che hanno chiesto alla Procura della Repubblica di Lagonegro di emettere nei confronti del giovane un divieto di avvicinamento alla ragazza.

– Chiara Di Miele –

2 Commenti

  1. massimo lorenzi says:

    Nulla di nuovo.
    Questo soggetto e’ ben noto alle forze dell’ordine per spaccio e consumo di stupefacenti, e per reati contro il patrimonio.
    Ha indole e carattere gravemente disturbati, che sfociano in atteggiamenti violenti e persecutori nei confronti delle vittime, come evidenziato nell’articolo di cui sopra.
    Sarebbe saggio che le preposte autorita’ prendano in considerazione un Trattamento Sanitario Obbligatorio (TSO), affinche’ costui non risulti ulteriormente pericoloso per la collettivita’ tutta.
    Quindi esorto il sindaco Giuliano e le autorita’ giudiziarie nell’attuare i succitati provvedimenti

  2. annamaria says:

    non era meglio un mese di carcere? sarebbe stato di esempio per tutti gli altri violenti.

Rispondi a annamaria Cancel

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*