Dopo la presentazione del progetto “Acqua sì…ma Plastic free” svoltasi il 5 dicembre presso la sala Aldo Moro del Ministero dell’istruzione, dell’Università e della Ricerca, alla presenza dei ministri Marco Bussetti e Sergio Costa, durante la quale si è tenuta la sottoscrizione del protocollo d’intesa tra Regione Campania, Consac gestioni idriche spa, Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni e Legambiente Campania, mirante al corretto utilizzo dell’acqua potabile ed alla riduzione del consumo di plastica, il programma entra nel vivo.

Il programma “Acqua sì…ma Plastic free” ha finalità civico -educative, partendo dal basso e promuovendo nei più giovani il corretto utilizzo dell’acqua potabile, limitando la circolazione di plastica e di prodotti monouso. Saranno coinvolti attivamente 13.000 alunni delle scuole dell’infanzia e primarie del Cilento e Vallo di Diano, a cui, nell’ambito di attività e percorsi didattici specifici, saranno distribuite altrettante borracce in alluminio riutilizzabili.

Con questa azione informativa, volta alla educazione e sensibilizzazione di un’ampia fascia della popolazione si stima un abbattimento di 9,5 milioni di pezzi di plastica in tutto, risparmiati all’ambiente in un solo anno, nel territorio del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.

Domani mattina, venerdì 15 febbraio, alle 10,30, presso la sede del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, è prevista una conferenza stampa congiunta per il lancio della campagna di sensibilizzazione sul territorio. Saranno distribuite le borracce ai dipendenti degli Enti partners che, pur avendo già formalmente deliberato in tal senso proclamandosi “Plastic free”, mirano a dare il buon esempio con azioni quotidiane.

La giornata prosegue con ulteriori incontri nelle scuole del Cilento. In mattinata, presso la scuola primaria di Velina dell’Istituto Comprensivo di Casal Velino, i Presidenti di Legambiente, Michele Buonomo, del Consac, Gennaro Maione, del Parco, Tommaso Pellegrino, il Sindaco di Castelnuovo Cilento, Eros La Maida, alla presenza della Dirigente Maria Masella, dello staff di progetto e del corpo docenti consegneranno le borracce ai bambini per sensibilizzarli alla riduzione dell’uso della plastica.

– Claudia Monaco –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*