La Squadra Mobile di Salerno ha dato esecuzione ad un’ordinanza disposta dal GIP del Tribunale, applicativa della misura cautelare degli arresti domiciliari, nei confronti del 18enne B.A,  residente a Salerno e unico maggiorenne corresponsabile del reato di rissa, in concorso con altri 15 minorenni già destinatari di misure cautelari emesse dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni ed eseguite il 26 ottobre.

Il provvedimento dell’Autorità Giudiziaria è stato emesso dopo laboriose indagini già svolte nei confronti dei responsabili della rissa aggravata avvenuta la sera del 15 maggio sul Lungomare di Salerno.

L’arrestato è stato ritenuto autore della rissa aggravata da motivi abietti e di tentato omicidio con premeditazione e per motivi abietti.

Al termine dell’esecuzione della misura e degli adempimenti di rito, B.A. è stato sottoposto ai domiciliari nella sua abitazione, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

  • Articolo correlato:

26/10/2021 – Coinvolti in una violenta rissa nella movida notturna di Salerno. 15 giovani arrestati

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano