Il personale della Squadra Mobile della Questura di Salerno ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal GIP del Tribunale di Salerno nei confronti di 2 giovani di nazionalità italiana.

Le indagini coordinate dalla Procura di Salerno sono state avviate a seguito di una violenta rissa avvenuta la sera del 28 novembre in pieno centro a Pontecagnano Faiano dove un folto gruppo di giovani, tra cui alcuni minorenni, a causa di un precedente diverbio per futili motivi avvenuto settimane prima hanno deciso di incontrarsi per chiarire la questione in modo definitivo.

La discussione è sfociata nell’aggressione ai danni di un minorenne che è stato colpito con una coltellata all’addome che gli ha provocato lesioni gravissime allo stomaco.

I poliziotti della Squadra Mobile dopo aver acquisito le testimonianze dei presenti ed i frames delle immagini delle telecamere sono riusciti a ricostruire in modo dettagliato le fasi dell’aggressione.

– Claudia Monaco –


  • Articolo correlato:

29/11/2019 –Accoltellato in strada a Pontecagnano al culmine di una rissa. 17enne finisce in ospedale

Un commento

  1. ARRESTI DOMICILIARI A QUESTI 2 SCHIZOFRENICI? IL RAGAZZO FERITO AVRA’ PROBLEMI GRAVISSIMI E ANCHE DI PEGGIO. PERCHE’ NON INCARCERARLI PREVENTIVAMENTE , IN ATTESA DEL RESPONSO DELLA DIAGNOSI DEFINITIVA OSPEDALIERA DEL RAGAZZO FERITO A MORTE? LA GIUSTIZIA ITALIANA INCARCERA IL LADRO DEL SUPERMERCATO, NON IL PRESUNTO ASSASSINO E IL TENTATO OMICIDIO DI UN COETANEO, O DI MOGLIE E FIGLI. LA PM (originaria della campania) DI BRESCIA HA INIZIATO LA … VERA LEGGE: GIORNI FA HA CONDANNATO UN UOMO, ACCUSATO DI FEMMINICIDIO, A ….ERGASTOLO. DONNA CON LE PALLE!!!!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*