La città di Salerno sale alla ribalta per l’ennesimo fatto di cronaca nera avvenuto nel quartiere di Pastena dove un uomo è stato vittima di un’aggressione con un coltello. Viviamo in una città poco sicura“.

A dichiararlo è Vincenzo Musto, dirigente cittadino e delegato alla Sicurezza per la Lega Salvini premier di Salerno.

Fortunatamente il malcapitato non è in fin di vita ed il suo presunto aggressore è stato assicurato alla giustizia – afferma Musto -. Quello che non va bene e che viviamo in una città poco sicura, dove purtroppo le forze dell’ordine sono tutte impegnate per i controlli delle misure di contrasto al Covid-19, dovendo tralasciare la sicurezza del territorio. Il Sindaco, invece di effettuare le solite passerelle, si impegni nel suo tempo per richiedere al Governo ed al Prefetto l’invio di più Forze dell’Ordine, necessarie per controllare un territorio vasto come Salerno“.

Siamo in un momento di crisi – dice infine il dirigente della Lega – ed è risaputo che l’attività criminale aumenta il suo operato proprio durante queste situazioni“.

– Paola Federico –


  • Articolo correlato

26/11/2020 – Salerno: giovane accoltella il suocero e viene arrestato. La lite dopo la notizia della gravidanza della figlia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano