Nel quadro delle attività di prevenzione e contrasto del dilagante fenomeno dell’abusivismo edilizio e della diffusa illegalità di ricorrere ad illeciti di varia entità, finalizzati spesso ad ampliare e modificare o realizzare strutture di diverso genere anche su suoli a rischio idrogeologico o sottoposti a vincolo paesaggistico e ambientale, distruggendo e deturpando il territorio, il Comando Provinciale dei Carabinieri di Salerno ha disposto controlli mirati, con particolare riguardo ad aree in prossimità delle fasce costiere.

Nei primi due mesi dell’anno, i controlli dei militari dell’Arma sull’intero territorio provinciale, hanno consentito di denunciare all’Autorità Giudiziaria 60 persone, responsabili a vario titolo di abusi edilizi commessi sia su strutture private che ricettive, anche in zone sottoposte a vincolo paesaggistico. Il valore delle strutture sottoposte a sequestro ammonta a circa 2 milioni di euro.

Inoltre, l’Autorità giudiziaria ha emesso 1 provvedimento di esecuzione pena nei confronti di una persona, sottoposta a regime di detenzione domiciliare, responsabile dei reati di violazione di sigilli e abusi edilizi.

– Paola Federico –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*