Il Raggruppamento Carabinieri Parco ha accertato al realizzazione di abusi edilizi nel territorio di Casal Velino, in località Pissone.

Si tratta in particolare di due opere abusive: un piano seminterrato completato sia nella parte interna che nella parte esterna, composto da 2 unità immobiliari, che si prestano ad essere adibite a unità abitative, e da un garage, con massetto antistante in calcestruzzo; la sistemazione dell’area esterna mediante pavimentazione in grès porcellanato di 120 mq, pavimentazione in calcestruzzo della rampa di accesso con sistemazioni di pertinenze che interessano una superficie di circa 430 mq e muretti di delimitazione dalla strada e dalle aree esterne.

I lavori in questione interessano un’area inserita in una Zona di Protezione della perimetrazione definitiva del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburno stabilita dal Piano del Parco e sono stati realizzati in assenza del necessario Nulla Osta dell’Ente.

Inoltre, sono stati interessati da già rigettate istanze di accertamento di compatibilità urbanistica e paesaggistica, nonché da un’apposita ordinanza di demolizione e ripristino dello stato dei luoghi, risalente al 2014, adottata dal Comune di Casal Velino.

L’Ente Parco ha così ordinato il ripristino dello stato dei luoghi entro 90 giorni dalla notifica, provvedendo a: rendere, in primo luogo, inaccessibile, sia dall’esterno che dall’interno, il piano seminterrato, mediante la tompagnatura di tutte le porte, luci e finestre; presentare un progetto di interramento del piano seminterrato che ne illustri le modalità di intervento, sia da un punto di vista tecnico che morfologico; demolire tutte le opere di sistemazione esterna.

– Paola Federico –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*