Si avvia al termine il progetto “L’autismo abbraccia il futuro”, con la giornata conclusiva di domani, sabato 12 giugno a Salento, promosso dalle associazioni ABA – Aiutiamo i Bambini Autistici Salento, Cilento4all di Agropoli e Autismo chi si ferma è perduto progetto globale di Salerno, che insieme hanno avviato un percorso diverso, pedalando con e per i bambini e ragazzi autistici.

A Salento, paese della poesia, nel corso della manifestazione sarà installata, a cura dell’amministrazione comunale presieduta dal sindaco Gabriele De Marco, la mattonella con la poesia “Le rose” scritta dal compianto poeta salentino Carmelo Zammarrelli, un precursore della condivisione, dell’aggregazione e della socializzazione.

Ad aiutare le associazioni ci sarà la Protezione Civile – sezione Salento – Gruppo Lucano grazie al presidente Gianfranco Pinto e la Croce Rossa Italiana – Comitato di Agropoli e del Cilento grazie alla presidente Giovanna Infante, con i volontari che vigileranno sulla buona riuscita della giornata con l’uscita delle bici speciali, le hugbike o meglio le bici degli abbracci, dove il passeggero si sente abbracciato dal guidatore.

“Per abbracciare il futuro abbiamo bisogno di stare insieme – commentano i presidenti delle associazioni – , invitiamo le istituzioni (Asl, scuole, Comuni) e le tante famiglie che quotidianamente vivono l’autismo, affinché per poter sviluppare piani educativi per i nostri ragazzi, bambini ora, adulti domani e andare lontano e abbracciare il futuro abbiamo la necessità di essere supportati da tutti. Vi aspettiamo per queste occasioni di incontro e per avvicinarsi al mondo dell’autismo”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*