E’ stato denunciato per truffa aggravata e interruzione di pubblico servizio un medico 50enne di Salerno che ha abbandonato il suo turno di guardia medica a Sant’Angelo a Fasanella ed è stato scoperto dai Carabinieri mentre si trovava a Controne.

Come si legge sul quotidiano “La Città di Salerno“, i militari della locale Stazione e quelli del Nucleo Ispettorato del Lavoro mercoledì sera nel corso di un controllo hanno scoperto che il professionista aveva abbandonato la sua postazione di lavoro e si era recato nel paese vicino. Diverse nel tempo sono state le segnalazioni da parte dei cittadini, perchè sembra che già in passato il medico avesse chiuso il presidio sanitario a Sant’Angelo a Fasanella, ricadente nel Distretto di Capaccio-Paestum, per far perdere le proprie tracce senza così garantire ai pazienti il diritto ad essere visitati nelle ore serali.

Ci sarebbe anche un’informativa inviata alla Procura della Repubblica in seguito alla morte di una donna, avvenuta tra il 17 e il 18 gennaio, che si era recata in guardia medica ma l’aveva trovata deserta. Per questo motivo i militari hanno eseguito una serie di appostamenti per capire se si trattasse di allontanamenti dovuti a visite a domicilio. Poi la scoperta a Controne avvenuta mercoledì e la conseguente denuncia.

Il 50enne, che sarà ascoltato dal sostituto procuratore Penna, titolare delle indagini, rischia anche di perdere il posto di lavoro.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*