L’Anas ha aperto al traffico, questa mattina, un nuovo tratto dell’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria, di circa 1,5 km, in carreggiata nord, in corrispondenza della nuova galleria “Renazza”, tra gli svincoli di Lagonegro nord e Lagonegro sud.

La nuova opera rientra nell’ambito dei lavori di realizzazione del Macrolotto 2 della nuova A3, tra i km 108,000 e 139,000, che ha comportato un investimento di oltre 1 miliardo di euro. “La nuova galleria Renazza – ha affermato il Presidente dell’Anas Pietro Ciucciè l’ultima delle undici gallerie naturali previste nel Macrolotto 2 e per la cui realizzazione sono state superate rilevanti difficoltà tecniche, legate alle condizioni geologiche dell’area interessata dallo scavo“.

Con l’apertura di oggi – prosegue Ciucci – si compie un nuovo passo verso la completa efficienza dell’infrastruttura autostradale tra Campania e Basilicata, in termini di fruibilità per l’utenza e di riduzione dei tempi di percorrenza, in particolare per i veicoli diretti verso la costa tirrenica della Calabria e della Basilicata, nonché per i collegamenti tra i comuni limitrofi del territorio lucano“.

La galleria “Renazza”, lunga circa 1100 metri in carreggiata nord e 1010 metri in carreggiata sud, si colloca in variante rispetto al tracciato attuale e si snoda parallelamente alla vecchia galleria. I lavori del tratto aperto oggi al traffico in carreggiata nord e di quello in carreggiata sud già aperto sono costati circa 100 milioni di euro. L’apertura al traffico della nuova canna nord della galleria permetterà di ultimare i lavori di finitura nella nuova canna sud (attualmente predisposta a doppio senso di circolazione), al fine di poter attuare la configurazione definitiva del traffico dopo la messa in opera del tappeto di usura e il rifacimento della segnaletica orizzontale di colore bianco.

Inoltre sarà completata la demolizione del vecchio tracciato dell’A3, in particolare il viadotto”Vurriello”, in corrispondenza del nuovo tratto. Le attività di demolizione consentiranno l’avvio dei lavori di ripristino ambientale delle aree a tergo della nuova autostrada e i lavori di ritombamento delle vecchie gallerie. Nel Macrolotto 2 sono presenti 32 viadotti (per uno sviluppo complessivo di oltre 11 km), mentre le opere in sotterraneo sono costituite da 11 gallerie naturali per complessivi 14 km e 5 gallerie artificiali per circa 1 km. Nell’ambito dell’intervento, che interessa anche l’ammodernamento degli svincoli di Lagonegro Nord, Lagonegro Sud e Lauria Nord, sono state realizzate diverse opere secondarie come sottovia, tombini idraulici, opere di sostegno e importanti opere idrauliche.

L’impegno di Anas prosegue anche oltre questo tracciato – ha aggiunto il Presidente di Anas – nel Macrolotto 3.1, ai confini tra Basilicata e Calabria, dove sono in fase di ultimazione (tra la fine del 2014 e l’inizio del nuovo anno) i lavori del nuovo tratto compreso tra Lauria nord e l’imbocco della galleria Fossino, riguardanti nello specifico la nuova galleria “Serra Rotond”, la più lunga della nuova A3 (oltre 3.800 metri). Appena più a sud, lungo il tracciato autostradale, inoltre, sono stati consegnati a giugno e sono in corso di realizzazione i lavori del Macrolotto 3.2, tra Laino Borgo e Campotenese“.

– redazione  –              

Foto per gentile concessione del Sig. Angelo Morena


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*