Chiediamo alla Regione Basilicata chiarezza sull’ospedale di Villa d’Agri. Come ho detto dall’inizio dell’emergenza Covid la trasparenza e la celerità della comunicazione istituzionale a ‘tutela’ della popolazione è requisito fondamentale per la gestione dell’emergenza e per la tranquillità dei cittadini stessi”. E’ quanto dichiara il vicepresidente del Consiglio regionale della Basilicata, Mario Polese di Italia Viva.

In queste settimane – dice – c’è una evidente falla comunicativa in diversi territori lucani tra cui la Val d’Agri rispetto alle procedure, alle tempistiche e ai luoghi dove effettuare i tamponi. In particolar modo con l’aumento dei contagi e con lo sviluppo di importanti focolai di infezione da Covid in diversi comuni della nostra regione non si può lasciare all’interpretazione soggettiva o al chiacchiericcio una questione che riguarda la salute delle persone”.

Uno degli aspetti più delicati – continua Polese – è quello che riguarda la struttura ospedaliera di Villa d’Agri dove pur essendoci l’attrezzatura per effettuare i tamponi non ne vengono effettuati. L’effetto è quello di generare sfiducia nella popolazione che molto spesso è costretta a rivolgersi a strutture private con un conseguente aggravio economico”.

Polese, a nome del gruppo dirigente di Italia Viva della Val d’Agri, chiede all’assessore regionale alla Sanità, Leone, al Presidente Bardi e all’intera Giunta regionale di relazionare sulla questione.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.