Rimane attivo il presidio della Protezione Civile del gruppo Lucano in piazza Aviere Ciorciari a Sanza per assistere la comunità anche in questa fase molto delicata della ripartenza.

Grazie al loro lavoro siamo riusciti ad assistere la popolazione nella consegna dei pacchi alimentari, dei buoni spesa, delle mascherine. Grazie a questi ragazzi straordinari abbiamo potuto effettuare la sanificazione dei locali, delle aree a rischio. Abbiamo assistito la popolazione per circa tre mesi. La raccolta e la consegna della spesa sospesa, l’assistenza all’ unico caso positivo al Covid registrato nella nostra comunità. Un grande lavoro racchiuso nell’iniziativa #cipensiamonoi apprezzato dalla comunità – ha affermato il sindaco Vittorio Espositoa questi ragazzi dunque grazie per tutto ciò che hanno fatto e per il loro impegno smisurato”.

Le attività della Protezione Civile a Sanza però non si fermano con la ripartenza della Fase 2.

“Abbiamo dato prova della grande capacità organizzativa dei nostri volontari e soprattutto della loro professionalità – ha affermato il consigliere comunale con delega alla Protezione Civile, Antonio CiteraIl presidio di Protezione Civile è necessario e come ampiamente dimostrato, va sostenuto dall’aiuto e dal volontariato di tutti coloro che amano il bene comune. Per ciò che hanno fatto e per come lo hanno fatto devo ringraziare il presidente Lorenzo Ciorciari, un ringraziamento da estendere a tutti i volontari. La nostra comunità è grata e riconoscente per il vostro lavoro”.

L’emergenza ha dimostrato la grande generosità della comunità di Sanza che fin da subito si è resa disponibile alla massima collaborazione. A tutti grazie di cuore, per le donazioni, per la solidarietà mostrata, per la vicinanza. A tutti grazie – ha affermato il sindaco Esposito – ora dobbiamo concentrarci tutti per superare al meglio questa nuova fase. Dunque rispetto rigoroso delle norme per il contenimento del virus. Il presidio di Protezione Civile intanto rimarrà attivo fino a quando ci sarà necessità”.

– Claudia Monaco –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*