Scatta il divieto di raccogliere castagne e frutti di bosco nel castagneto di proprietà comunale in località Liverti a San Rufo. E’ quanto stabilito da un’ordinanza a firma del sindaco Michele Marmo. 

L’atto si è reso necessario per tutelare il raccolto da destinare a specifiche finalità e vista la normativa in materia di tutela del patrimonio.

Chiunque non sia autorizzato dall’Amministrazione comunale di San Rufo non potrà raccogliere castagne e frutti di bosco in località Liverti fino al termine delle operazioni di raccolta da parte degli operai della Comunità Montana Vallo di Diano.

I trasgressori saranno puniti con la sanzione amministrativa che va da un minimo di 25 euro ad un massimo di 150 euro, oltre al sequestro dei frutti raccolti.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*