Un Natale carico di speranza per un futuro maggiormente sereno, con l’auspicio di venir fuori al più presto dall’emergenza sanitaria. E’ questo il messaggio che oggi pomeriggio è partito dalla piazza centrale di Sala Consilina dove le luci natalizie sono state accese da Francesco Migliore e dalla sua famiglia, guariti dal Covid-19.

Quest’anno abbiamo voluto che ad illuminare di speranza la nostra Città fosse un giovane salese, Francesco Migliore – fanno sapere dall’Amministrazione comunale -. Un gesto simbolico, perché Francesco e la sua famiglia hanno ringraziato pubblicamente i tanti che avevano manifestato affetto e vicinanza nel periodo della quarantena. La loro completa guarigione e di tanti nostri concittadini rappresenta davvero un momento di speranza da accendere nei nostri cuori, per ritrovare la forza di ripartire dal nostro territorio, sostenendo i negozi e le tante attività di prossimità, perché solo insieme possiamo illuminare di speranza il Natale“.

In compagnia della famiglia Migliore anche il sindaco Francesco Cavallone e gli amministratori.

Il giovane Francesco, sotto un grande orso illuminato al centro della piazza, rappresenta la speranza in settimane migliori contraddistinte dall’affetto per la famiglia e dalla gioia di aver sconfitto il Covid.

– Chiara Di Miele –

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*