Si svolgerà domenica 6 giugno alle 10.30, nel borgo di Roscigno Vecchia, il convegno sul tema “Turismo Cinofilo nel Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni”.

L’evento è organizzato dal Team Monte Pruno, associazione che promuove la cultura cinofila segugistica, in collaborazione con la Società Italiana Pro-Segugio “ L. Zacchetti”, l’Ente Nazionale Cinofilia italiana e con il patrocinio dei Comuni di Roscigno, Piaggine, Valle dell’Angelo e del Parco Nazionale del Cilento, Vallo Di Diano e Alburni. L’evento è sostenuto dalla Banca Monte Pruno, sempre attenta al supporto delle iniziative finalizzate alla promozione e allo sviluppo del territorio. A fare gli onori di casa ci saranno il presidente dell’associazione Team Monte Pruno, Francesco Palmieri, il sindaco di Roscigno Pino Palmieri ed il Direttore Generale della Banca Monte Pruno, Michele Albanese.

Il convegno sarà moderato dal Direttore editoriale di Ondanews, Rocco Colombo. 

Tanti gli ospiti di rilievo attesi per il convegno che sarà aperto a cittadini, organizzazioni sociali, politiche, economiche e culturali. Al termine vi sarà una degustazione di prodotti tipici.

L’evento sarà l’occasione per mettere al centro dell’attenzione l’amore per i cani, ma soprattutto per riflettere sull’importanza di un settore, quello della cinofilia, che rappresenta una fascia di mercato redditizia. Basti pensare alle possibili ricadute occupazionali (dog-sitter, educatori, veterinari, senza dimenticare le toelettature e i negozi specializzati), ma anche alla possibilità di aumentare i visitatori sul territorio, riuscendo ad attrarre i turisti che non si separano dai loro amici a quattro zampe durante le vacanze. Si tratta, potenzialmente, di un giro d’affari considerevole, ma anche di un’opportunità di promozione del Cilento che va assolutamente colta.

Proprio per queste ragioni nel 2019 si è costituita l’associazione Team Monte Pruno, diretta da Francesco Palmieri, nata per promuovere attività legate al mondo cinofilo, dalla tradizione venatoria alle attività agonistiche fino a quelle legate al sociale come la Pet Therapy per bambini, anziani e disabili. L’associazione si propone quale veicolo di promozione dei valori culturali e del tessuto sociale locale e si impegna a fare cultura, a partecipare allo scambio di idee e a far crescere un pensiero critico e riflessivo nonché a formare le nuove generazioni in collaborazione con scuole, università, enti locali e nazionali.

L’evento sarà l’occasione per discutere delle opportunità del turismo cinofilo, ma anche per valorizzare le risorse storiche, architettoniche e paesaggistiche di Roscigno e del territorio.

Per accedere all’area ristorazione i partecipanti devono essere obbligatoriamente muniti di una delle seguenti certificazioni verdi Covid-19: avvenuta vaccinazione anti-SARS-CoV-2 (ciclo completo oppure 15° giorno dalla prima somministrazione); avvenuta guarigione da Covid-19, con contestuale cessazione dell’isolamento prescritto in seguito ad infezione da SARS-CoV-2; effettuazione di test antigenico rapido o molecolare con esito negativo al virus nelle 48 ore antecedenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*