Proseguiranno fino alla fine del mese di dicembre le attività di potenziamento riguardanti il controllo e la sicurezza che la Polizia Locale di Potenza sta effettuando dallo scorso luglio, su specifica richiesta del sindaco Mario Guarente, con l’assenso dei sindacati, sui turni di lavoro che vanno dalle ore 18 alle ore 24 e dalle ore 19 all’una di notte. A darne notizia il Maggiore Vincenzo Manzo che spiega come le operazioni abbiano visto, nei mesi di luglio e agosto, complessivamente 114 operatori impegnati in 20 servizi svolti prevalentemente nel centro storico cittadino.

Sono stati potenziati i servizi di istituto in occasione degli eventi e manifestazioni che hanno interessato la città di Potenza. Inoltre sono stati effettuati controlli di polizia stradale e pattugliamento del centro storico accertando 155 violazioni alle norme del Codice della Strada che regolamentano la sosta (divieto di sosta con rimozione, divieto di fermata) per un totale di circa 10.000 euro di sanzioni comminate. Accertate tre violazioni per guida in stato di ebbrezza alcolica due per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. I responsabili sono stati segnalati all’Autorità Giudiziaria e si è proceduto al ritiro della patente per la successiva sospensione la cui disposizione è di competenza della Prefettura.

Sono state effettuate verifiche nei pubblici esercizi e nelle attività commerciali, che hanno consentito di accertare 3 violazioni a distributori automatici che erogavano bevande alcoliche oltre la mezzanotte (sanzioni per un totale di 18.000 euro), 2 violazioni a pubblici esercizi per aver effettuato un pubblico intrattenimento senza aver presentato la preventiva SCIA (sanzioni per circa 600 euro), 2 violazioni alle norme sull’impatto acustico per un totale di 2.000 euro, 4 violazioni all’ordinanza sindacale 61/2021 per vendita di bevande per asporto in contenitori di vetro per un totale di 200 euro e una violazione per somministrazione di alcol a minorenni per un totale di 333 euro.

Sono stati effettuati controlli relativi al degrado urbano e sulla regolare condotta degli animali da affezione con particolare riferimento all’imbrattamento delle deiezioni canine accertando 5 violazioni al Regolamento di Polizia Urbana per 250 euro di sanzioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano