Ieri mattina, presso il Convento di San Francesco, in collaborazione con l’Ordine dei Frati Minori di Padula e la cooperativa Nova Civitas, si è tenuta la Giornata Nazionale dell’Albero. In occasione della ricorrenza sono stati donati degli alberelli benedetti ai nati del 2020 e, dopo la Santa Messa, sono stati piantati alcuni alberi nel Viale della Certosa con l’aiuto del Maresciallo Francesco Argento.

La cooperativa Nova Civitas, invece, ha provveduto alla collocazione, accanto al tiglio posto davanti al Convento di San Francesco, di un codice Qr Code per la lettura, tramite smartphone, delle informazioni relative alla pianta.

L’iniziativa è stata anche l’occasione per discutere di ambiente e cambiamenti climatici. Eventi come questi – ha detto la sindaca di Padula, Michela Ciminohanno un valore estremamente importante, soprattutto in questo momento decisivo per il clima e l’ambiente. Mai come adesso il legame tra cambiamenti climatici, ambiente e salute è più evidente. Servono azioni decisive e immediate. Anche semplicemente preservare il patrimonio ambientale e piantare nuovi alberi“.

Alla Giornata dell’Albero, coordinata dall’Amministrazione comunale, hanno partecipato soprattutto famiglie e bambini.

Il modo migliore per salvaguardare l’ambiente – ha concluso Michela Cimino – è quello di favorire percorsi educativi e didattici rivolti ai bambini. Non dobbiamo mai dimenticare che abbiamo il compito di custodire l’ambiente per poi affidarlo alle nuove generazioni“.

 

 

 

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano