Un minuto di silenzio per i lutti che hanno coinvolto la comunità di Montesano sulla Marcellana. Così è iniziato il primo Consiglio comunale di insediamento dell’Amministrazione Rinaldi.

Tutti i consiglieri comunali hanno assunto pienamente il loro ruolo, dopo aver dichiarato di essere in pari con i tributi comunali.

Una squadra in prevalenza femminile quella che si è insediata ieri presso lo storico Palazzo Gerbasio. Dopo il giuramento sulla Costituzione italiana, il Sindaco Giuseppe Rinaldi, in accordo con l’intera maggioranza, ha nominato la sua squadra seguendo il metodo della turnazione, rispettando comunque la normativa vigente sulle pari opportunità.

La prima Giunta comunale resterà in carica per i primi due anni e mezzo. A Maria Mangino è stata affidata la delega all’Agricoltura, Tipicità e Arredo urbano; Antonietta De Luca si occuperà di Infanzia, Pari opportunità, Gentilezza; a Nico Lauria le deleghe per PNRR, Politiche energetiche, del lavoro e della famiglia. Accanto a loro Nicola Bianculli curerà l’Assessorato al Turismo, al Personale e al Patrimonio. A quest’ultimo viene confermata la carica di vice sindaco, già ricoperta nella scorsa tornata amministrativa. Il Sindaco ha conservato ad interim le deleghe sulla Salvaguardia Ambientale e sul Bilancio.

Il nuovo regolamento del Consiglio comunale prevede un presidente di maggioranza e un vicepresidente appartenente alla minoranza. Il ruolo della presidenza del Consiglio comunale è stato affidato a Marzia Manilia, a cui spetterà la carica di vicesindaco nei successivi due anni e mezzo di legislazione. Sarà inoltre membro del Consiglio di Amministrazione del Consorzio Sociale del Vallo di Diano.

La compagine “Nuova Montesano” sarà presente per intero nella gestione della cosa pubblica, infatti ai quattro candidati non eletti sono state affidate alcune deleghe: a Giuseppe Bartomeo Commercio, Partite IVA e Start Up, a Tommaso Cestari sono stati affidati i Trasporti, i Percorsi naturalistici e il Recupero degli Antichi Mestieri. Mentre Giovanni Radesca si occuperà di Finanziamenti europei, digital device e Giuseppe D’Acunti curerà i Rapporti istituzionali e la Transizione ecologica.

Quello della seconda Amministrazione Rinaldi è un programma che conserva la linea di azione portata avanti finora guardando però a risolvere le problematiche che sono sopraggiunte nel tempo, come le emergenze ambientali e sanitarie che hanno caratterizzato gli ultimi due anni.

Un occhio particolare è riservato al PNRR, a cui è stato dedicato un assessorato e all’attuazione della Strategia delle aree interne.

Grande attenzione sarà riservata alle opere pubbliche del territorio per ammodernare alcuni edifici scolastici rendendoli adeguati al rispetto dell’ambiente. Sulle Politiche sociali l’Amministrazione Rinaldi è pronta a devolvere una grande energia. È prevista infatti una figura ad hoc per la “garanzia alle persone diversamente abili” che sarà individuata all’esterno del Consiglio comunale. Inoltre si pensa di trasformare l’ex Caserma dei Carabinieri in una casa che ospiti donne vittime di violenza di genere.

Un altro punto strategico è dedicato alla cultura come mezzo di educazione delle nuove generazioni e come possibilità occupazionale. L’idea è quella di puntare sul turismo di identità, sul recupero del centro storico per l’ospitalità diffusa affinché si contrasti lo spopolamento.

I giovani sono il nostro presente. C’è bisogno per loro di una politica attiva, che li veda coinvolti e che doni loro un’alternativa alle dipendenze. – commenta il Sindaco – Una comunità deve progettare il bene di tutti i cittadini. La democrazia è dialettica perciò siamo aperti all’ascolto delle eventuali istanze della minoranza consiliare. Siamo chiamati tutti alla responsabilità amministrativa. Sono stato e continuerò ad essere il sindaco di tutti i cittadini di Montesano sulla Marcellana”.

Grande collaborazione è stata dimostrata dalla minoranza: Rosa Campiglia, capogruppo, ha letto infatti una lettera di intesa per il bene della comunità, chiedendo all’Amministrazione una sede all’interno del Palazzo comunale per ricevere i cittadini e operare in stretta collaborazione.

L’Amministrazione Rinaldi rinuncia ai festeggiamenti della vittoria elettorale nel rispetto delle tragiche morti che hanno colpito recentemente la comunità di Montesano.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano