L’azienda Consac-gestione idriche ha provveduto a installare una rete di tubi in acciaio che partono dal serbatoio di Sant’Antuono a Polla e arrivano fino a località Cangito per distribuire l’acqua potabile nei comuni di Caggiano, Pertosa e Salvitelle.

“Si tratta di un’importante operazione che permette di avere in sicurezza una maggiore qualità dell’acqua potabile che arriva nelle nostre abitazioni, e soprattutto ci permette di avere un costante approvvigionamento idrico anche nei periodi estivi spesso contrassegnati da carenze di acqua anche per diversi giorni – dichiara Modesto Lamattina, sindaco di Caggiano – Inoltre nei prossimi mesi saranno sostituite e potenziate le pompe presenti nel centro di sollevamento in località Mattina in modo da creare un flusso costante di acqua verso i territori di Caggiano e Salvitelle. Insieme ai sindaci di Pertosa e di Salvitelle ringraziamo il Presidente del Consac Gennaro Maione e tutti i suoi collaboratori per l’impegno profuso nel risolvere le numerose problematiche del servizio idrico del nostro territorio”.

La nuova tubazione in acciaio interrata è stata posizionata parallelamente alla vecchia tubatura di cemento e amianto che è stata dismessa dall’uso.

“Da quando ci siamo insediati abbiamo intrapreso un dialogo serrato con Consac per risolvere le problematiche relative al nostro servizio idrico – conclude Domenico Barba, sindaco di Pertosa – La nuova rete che ci garantisce acqua potabile è completamente libera dall’amianto. Nei prossimi mesi provvederemo a potenziare anche la pressione dell’acqua, che spesso causa problemi nelle abitazioni della parte alta del nostro paese”.

-Rosanna Raimondo-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*