Pioggia di fondi per il Comune di Caggiano che è stato ammesso al contributo regionale pari a 772.515 euro per gli interventi di adeguamento sismico dell’edificio comunale che ospita anche il Centro Operativo Comunale (C.O.C.).

Il piccolo comune ha inoltre ottenuto un ulteriore finanziamento da parte del Ministero dell’Economia e delle Finanze attraverso il Gestore dei Servizi Energetici (GSE) per realizzare interventi strutturali volti all’efficientamento energetico dell’edificio comunale, pari a 773.836,99 euro.

“La Regione Campania ci ha finanziato un totale di 1.546.961,99 euro per compiere i lavori di adeguamento sismico ed energetico della struttura della Casa Comunale – spiega il sindaco Modesto LamattinaGrazie al supporto di tecnici abbiamo svolto le indagini di vulnerabilità sia sull’edificio che sul terreno circostante la sede comunale ed è stato redatto un progetto adeguato a superare le criticità e quindi rendere la struttura antisismica ed efficiente sotto il profilo energetico. I lavori riguarderanno solo la struttura esterna, gli interni restano inalterati. A breve procederemo con la gara per affidare i lavori”.

Inoltre nell’ambito degli interventi ATO (ente territoriale ottimale) la Regione Campania ha finanziato al Comune di Caggiano, per un importo pari a 1.856.285 euro, il completamento dei collettori fognari principali che partono da località Fontana Caggiano e località Pietra Grossa e arrivano alla zona PIP in località Mattina, dove è presente il depuratore.

“Grazie a questo finanziamento verrà completata la rete fognaria delle abitazioni e strutture presenti lungo la S.P.341 e in località Mattina – conclude Lamattina – Inoltre è stato finanziato per circa 300mila euro il progetto per la rete fognaria di località Calabri”.

– Rosanna Raimondo –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*