Si è tenuto ieri a Buccino, presso il Centro polifunzionale “Antica Volcei”, un seminario sulla politica delle donne con la testimonianza di sei sindache del territorio del Salernitano.

Al tavolo dei relatori erano presenti le sindache Elena Anna Gerardo (Alfano), Maria Teresa Scarpa (Gioi Cilento), Anna Acquaviva (Serramezzana), Sonia Alfano (San Cipriano Picentino), Maria Antonietta Scelza (Salvitelle), Eva Avossa (vice sindaco di Salerno) e Monica Giuliani delegata del comune di Battipaglia, le quali hanno spiegato cosa vuol dire amministrare quotidianamente sul proprio territorio confrontandosi con problematiche e bisogni e quale ruolo hanno le donne in campo politico in un sistema ancora troppo al maschile.

Il dibattito, moderato dalla giornalista Margherita Siani, si è aperto con i saluti del vice sindaco di Buccino Maria Trimarco e della Presidente della Consulta delle amministratrici del Vallo di Diano e Tanagro Tania Esposito.

Durante il seminario si è discusso di politiche di genere, della partecipazione delle donne alla vita politica e di gestione amministrativa dei Comuni ricordando tutte le battaglie che le donne hanno combattuto negli anni.

Le conclusioni sono state di Chiara Marciani, assessore alle Pari Opportunità della Regione Campania.

“Credo che sia importante fare in modo che tutte le Amministrazioni adottino una serie di servizi che possano supportare le donne – ha affermato la Marciani – e ogni attività dovrebbe essere improntata a permettere l’accesso alle donne a tutte le opportunità”.

Si è passati, quindi, alla presentazione del Patto dei Comuni, illustrato da Lucia Salimbene, delegata alle Pari Opportunità di Buccino. Il Patto è composto da 12 punti ed è nato per superare le disuguaglianze di genere. Il documento è stato sottoscritto da tutte le sindache e i vari amministratori presenti.

– Serena Picciuolo –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*