In occasione della Commemorazione dei defunti, il Comune di Battipaglia, guidato dalla sindaca Cecilia Francese, ha ricordato Enzo Faenza, originario di Battipaglia ma a lungo residente nel Vallo di Diano e consigliere comunale a Pertosa. Il cedro per Enzo si colloca all’interno del progetto “Invasioni botaniche”.

L’iniziativa mira ad interventi di riqualificazione del verde, attraverso la piantumazione di un cedro in piazza Aldo Moro. Faenza si era impegnato a lungo affinché i cedri non venissero abbattuti, riuscendo nell’impresa. Solo un fulmine è riuscito a smorzare la vita dell’albero, perciò la volontà di sostituirlo.

L’iniziativa è in memoria di Enzo Faenza, nato a Battipaglia nel 1959, anno di piantumazione dei cedri per ricordare le sue battaglie per la loro conservazione – spiega la sindacaGrazie a Simona Otranto e a Luigi Viscido per la bella iniziativa”.

Faenza è venuto a mancare nel 2017. Tutti lo ricordano nel Vallo di Diano per il suo impegno nel sociale, a sostegno soprattutto dell’integrazione degli immigrati presenti sul territorio di Auletta e Pertosa, in qualità di responsabile della cooperativa Namasté.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano