Leggi “Nella mia città, c’è una casa bianca, con un glicine in fiore che sale, sale, sale su” e pensi subito alla soave voce di Mango e alla sua Basilicata che non ha mai lasciato.

Pensi che cinque anni dopo la sua scomparsa quella voce risuona ancora e quel glicine sale, sale, sale ancora su.

Pubblicato da Warner Music Italy, “Tutto l’amore che conta davvero” è il titolo del cofanetto che uscirà domani, venerdì 15 novembre e che raccoglie il patrimonio musicale di Pino Mango. Il box è disponibile in tre versioni.

La “Deluxe Edition” è composta da 4 CD, arricchita da un booklet di 48 pagine contenenti materiale fotografico inedito, manoscritti originali, appunti tratti dalle agende e dai quaderni dell’artista.

La “Light Version” comprende 3 CD e un booklet di 16 pagine, mentre il vinile contiene esibizioni live tratte da “Serata con” di Video Italia risalenti agli anni 2003, 2004, 2005, 2008 e 2010.

Ne “I Successi” sono stati inseriti gli evergreen che hanno segnato la trentennale carriera di Mango tra cui “Oro”, “Lei verrà”, “Bella d’estate”, “Nella mia città”.

Ne “Gli Incontri” ci sono le collaborazioni artistiche più significative (Dalla, Baglioni, Battiato, Neri per Caso, Laura Valente) e le cover più spiazzanti (brani di Giorgio Gaber, David Bowie, Sting, De André,Battisti, Renato Zero, U2, Roberto Benigni, Vincenzo Cerami).

Nella raccolta riservata a “I Tesori Nascosti”, invece, sono stati inseriti brani che non sono mai diventati “di punta” ma che respirano d’arte libera e restituiscono all’ascoltatore l’essenza più intima e geniale dell’artista Mango. Nel disco “Il Concerto” sono presenti le esibizioni live dell’edizione in vinile.

L’importante progetto discografico è stato curato personalmente dalla moglie Laura Valente e dai figli Angelina e Filippo nonché da Arturo Bertusi in veste di art director e curatore editoriale della pubblicazione e Lorenzo Cazzaniga, storico ingegnere del suono.

“L’esigenza, dopo 5 anni di silenzio discografico – ha dichiarato Laura Valente – è stata quella di creare un compendio del patrimonio musicale e letterario lasciato da Pino tentando di dare nuova linfa, oltre che agli innumerevoli grandi successi, anche ai suoi tesori nascosti, agli incontri musicali più riusciti e alla sua straordinaria attitudine live, propria del grande cantante e dell’uomo sensibile e autentico che era. C’è bellezza in questo lavoro, c’è amore. Un abbraccio che ha stretto intorno a me, ad Angelina e a Filippo amici meravigliosi che ci hanno sostenuto e aiutato nell’impresa con tutto l’amore che conta per Pino, per sempre”.

E sulla scia di tutto l’amore che conta per Pino, martedì 19 novembre, durante la Milano Music Week ci sarà una giornata patrocinata dal Comune di Milano tutta dedicata a Pino Mango alle 10:30 nell’Aula Magna della Statale dove Laura Valente e Mogol terranno una lezione sulla poetica e sulla vocalità dell’artista lucano.

La sera, alle 20:30, presso la Triennale di Milano altro appuntamento con tanti amici di Mango tra cui Giorgia, Eugenio Finardi, i Tarantolati di Tricarico, Mara Maionchi e tanti altri ancora.

“Tutto l’amore che conta davvero”, oltre che un’affettuosa e sentita celebrazione dell’artista, intende essere il primo di una serie di momenti che invitano il pubblico alla riscoperta dell’opera di Mango caratterizzata da una creatività sempre curiosa e divisa fra slanci sperimentali e amore per la melodia.

– Carlo Maucioni –

Un commento

  1. Che meraviglia!! È un dono speciale per noi fans di questo artista Unico, inimitabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*