E’ tra le donne più longeve in Italia, vive a Picerno ed ha ricevuto oggi la prima dose del vaccino anti-Covid Pfizer. A 108 anni inoltrati è un record italiano quello di nonna Natalina Adele Ferraro, senza dubbio tra le persone più anziane in Italia ad aver ricevuto il vaccino.

Stamattina nella sua abitazione di Picerno ha ricevuto la somministrazione a domicilio, alla presenza del medico volontario, anestesista e rianimatore, dottore Tonino Marsico, dell’infermiera dell’ASP, Giuseppina Mascolo e del suo medico di base, la dottoressa Rosanna Troiano.

“Il vaccino è una cosa buona, grazie, grazie e ancora grazie”, ha esclamato nonna Natalina ai sanitari che le hanno fatto visita a domicilio per la prima dose del vaccino anti-Covid. Quasi autonoma, si è lasciata fotografare, soddisfatta per aver ricevuto la prima dose.

Compirà 109 anni il prossimo Natale ma, nonostante l’avanzatissima età, è vigile ed è molto arzilla e presente. Prima dell’emergenza, quando capitava che i nipoti andavano a trovarla a casa e si ritrovavano tutti attorno a un tavolo, lei prendeva sempre un bicchiere di vino in mano e brindava alla “Salute”. Nonna Natalina è golosa di dolci, tanto che nel periodo natalizio non devono mancare il pandoro e il caffè con tanto zucchero e l’immancabile “goccetto” di anice.

“Fino a quando il Signore vorrà sarò qui con voi”, dice sempre alle persone a lei più vicine. È solare e spigliata. Dal matrimonio con Giuseppe Manicone sono nati sette figli, cinque maschi e due femmine: Francesco, Federico, Michele, Renato, Ferdinando, Italia ed Egidia. Natalina è nonna di undici nipoti e bisnonna di dieci.

E’ anche la nonna di un’attrice di fama internazionale, vale a dire Sofia Milos. Conosciuta da tutti per il personaggio di Yelina Salas in CSI Miami, oltre ad essere stata un volto noto di E.R. Medici in prima linea, Criminal Minds, Innamorati Pazzi. Spesso rientra a Picerno per fare visita alla nonna Natalina, a cui è molto legata.

– Claudio Buono – 

 

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*