https://c2.staticflickr.com/6/5514/29643584684_bd8c84f0d7_o.jpgCirca 6 milioni di euro sono stati erogati dalla Regione Campania, a favore della Provincia di Salerno, al fine di procedere ai lavori di messa in sicurezza di una serie di strade provinciali che sono state interessate da movimenti franosi o dissesti. Nello specifico i finanziamenti, stanziati attraverso dei Decreti Dirigenziali della Direzione Generale per i lavori pubblici e la protezione civile, interessano dieci Strade Provinciali e buona parte di queste si trovano nel sud della Provincia di Salerno ed in particolar modo dell’area del Cilento. Tutti i fondi sono stati attinti dalle risorse del POR Campania FESR 2014/2020.

Il finanziamento più corposo, 1,2 milioni di euro è stato destinato ai lavori di messa in sicurezza della SP 430 nel tratto che va dal Km 137+300 al Km 137+650 nel comune di Vallo della Lucania. Sulla SP 430 sono previsti altri due interventi uno a Agropoli dal Km 100+400 al Km 100+500 (700mila euro) ed uno a Montano Antilia al Km 150+000 nei pressi dello svincolo di Massicelle (590mila euro). 650mila euro serviranno per la messa in sicurezza della SP 66 tra Camerota, Licusati e la SR ex SS 562. La stessa somma è stata stanziata anche per la SP 61 a Castellabate. Finanziata anche con 570mila euro la messa in sicurezza della SP 91 a Castelnuovo di Conza.

Ammonta invece a 400mila euro il finanziamento per i lavori sulla SP 257 tra Pisciotta, Rodio e Ceraso. 350 mila euro per l’intervento sulla SP 48A tra Pollica e Pioppi, invece 300mila euro sono stati stanziati per la SP 15 tra Pollica e Pioppi, stessa cifra anche per la SP 381 nel comune di Laviano, infine 150mila euro sono stati destinati alla SP 10 tra Palomonte e Contursi Terme.

– Erminio Cioffi –


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.