https://c1.staticflickr.com/9/8017/29413463901_2fe70d6210_b.jpgUn 19enne di Sassano, agli arresti domiciliari per detenzione di sostanze stupefacenti ed un suo amico denunciato. È questo il bilancio dell’operazione antidroga compiuta dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Sala Consilina comandata dal tenente Davide Acquaviva. I militari dell’Arma hanno tratto in arresto il 19enne nei pressi di Atena Lucana.

Il giovane , P.F., insieme ad un suo amico era andato a fare rifornimento di sostanze stupefacenti, ma prima di arrivare a casa è stato bloccato dai Carabinieri in una piazzola di sosta dell’A3 Salerno-Reggio Calabria, ad Atena Lucana, mentre tentava di scavalcare il guard-rail per raggiungere un posto sicuro dove nascondere la droga.

I militari lo hanno trovato in possesso di circa 50 grammi di eroina e 100 grammi hashish. Il 18enne è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio  e condotto presso la caserma della Compagnia di Sala Consilina. Dopo le formalità di rito il PM di turno ha disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari. Il giovane ora è in attesa di essere sottoposto all’interrogatorio di garanzia da parte del GIP del Tribunale di Lagonegro.

carabinieri sala consilina evidenza 2Dall’inizio dell’anno sono stati circa venti gli arresti compiuti dai Carabinieri del Nucleo Operativo per reati connessi alla detenzione ed allo spaccio di droga che hanno permesso di sequestrare anche diversi chili di sostanze stupefacenti. Solo nel mese di Agosto il tenente Acquaviva ed i suoi uomini hanno individuato diverse piantagioni di cannabis nel Vallo di Diano ed hanno sequestrato oltre 200 piante per un peso complessivo di circa 60 chilogrammi.

– Erminio Cioffi –


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.