Sabato 17 maggio si celebra il decimo anniversario della Notte europea dei Musei, un evento che riguarda tutta l’’Europa e che valorizza la cultura. La partecipazione di tutti i musei statali italiani all’a edizione di quest’’anno rappresenta un’’occasione di straordinaria importanza per riaffermare il ruolo centrale dell’’Italia nelle politiche culturali europee.

La Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le Province di Salerno e Avellino, diretta da Gennaro Miccio, aprirà tutti i Musei di competenza dalle ore 20 alle 24. I siti museali coinvolti sono: il Complesso Monumentale di San Pietro a Corte (Salerno), il Museo Virtuale della Scuola Medica Salernitana (Salerno), la Certosa di San Lorenzo (Padula) e il Carcere Borbonico di Avellino. Solo alla Certosa di Padula si pagherà simbolicamente 1 euro per entrare; negli altri monumenti l’’ingresso sarà gratuito.

Ulteriori informazioni sul sito web della Soprintendenza BAP di Salerno e Avellino www.ambientesa.beniculturali.it

– redazione –


 

Commenti chiusi